In primo piano

Piani anti-CO2: imprese e Governi devono collaborare

Le Case automobilistiche sono fondamentalmente pronte per la mobilità elettrica, ma si dovrà capire soprattutto come arrivare organicamente alla data del 2035 dal punto di vista economico e sociale. Io penso che le Case stiano facendo un...
leggi tutto

Il 2027 di Alfa Romeo: trapianto di cuore, da “sportivo” a “elettrico”

di Pierluigi Bonora Dal “cuore sportivo” al “cuore elettrico”: è difficilissimo pensare a un’Alfa Romeo tutta elettrica. Eppure, in casa Stellantis la decisione è stata presa: dal 2027 anche il Biscione prenderà la “scossa”. E che scossa. Il Ceo Jean-Philippe Imparato, un ottimo manager, ha sicuramente davanti la sfida più complessa della sua brillante carriera. Anche perché, come spesso ama sottolineare, è nato...
leggi tutto

Colonnine di ricarica: in 10 anni, 4 milioni nel mondo

di Francesco Starace, amministratore delegato di Enel (da un’intervista al “Corriere della Sera) Quando abbiamo presentato il nostro piano strategico, lo scorso novembre, il PNRR non c’era ancora, ma dopo la sua introduzione già il prossimo autunno aggiorneremo il nostro piano. Del resto oltre all’Italia, anche Spagna, Romania e Grecia, dove siamo presenti, hanno previsto importanti piani economici. Noi puntavamo a...
leggi tutto

Auto elettrica: l’altra verità (vera) per Sticchi Damiani (Aci)

di Angelo Sticchi Damiani, presidente di Aci (dall’intervista rilasciata dal presidente di Aci a Pietro SenaldI, condirettore di “Libero”, il 26 luglio 2021) In Italia il comparto auto, tra produzione, componentistica, riparazioni, vendita e tutto quello che gira intorno alle quattro ruote impiega 1,6 milioni di persone e rappresenta il 20% del prodotto interno lordo. Solo nella fase della...
leggi tutto

Dato di fatto: l’economia accelera, l’auto frena

di Gian Primo Quagliano, presidente del Centro studi Promotor Ancora un risultato negativo per il mercato automobilistico italiano. In luglio sono state immatricolate 110.292 autovetture con un calo sul livello ante-crisi del 2019 del 28,1%, mentre il consuntivo gennaio-luglio mette in evidenza una contrazione sul livello ante-crisi del 2019 del 19,5%. Il dato di luglio è particolarmente negativo...
leggi tutto

Transfollia energetica: ci consegniamo mani e piedi alla Cina

di Andrea Taschini, Senior Advisor per società di consulenza e M&A
In coda a questo mio commento ecco a voi il grafico di ISPI della situazione di cui più volte vi ho parlato e cioè di come l’Europa possa auto assolversi da ulteriori, pesanti e costosissime riduzioni di co2 dettate dal nuovo folle piano proposto dalla Commissione europea.
Si...
leggi tutto

Piano anti-CO2: per l’Italia competitività a rischio

di Adolfo De Stefani Cosentino, presidente di Federauto Grande soddisfazione per la decisione parlamentare, in sede di conversione in legge del DL Sostegni bis, di stanziare nuovi fondi statali per accelerare il rinnovo del parco circolante italiano attraverso l’acquisto di autovetture (con emissioni 0-60 e 61-135 g/km di CO2) e veicoli commerciali nuovi meno inquinanti, ma...
leggi tutto

Forzatura elettrico: Ursula ascolti le parole di Cingolani

di Pierluigi Bonora “Il nostro obiettivo è produrre le auto più green. Siamo partiti nel 2013 con la prima vettura nata elettrica, la i3, e il processo continua nelle varie declinazioni. Nel 2030 il marchio Mini sarà solo elettrico e, nello stesso anno, il 50% delle nostre vendite riguarderà questo tipo di alimentazione. Alla fine, però, saranno i clienti...
leggi tutto

PIANO ANTI-CO2: AUTOGOL COLOSSALE

di Paolo Uggé, presidente di Conftrasporto-Confcommercio Un disegno autolesionistico. È la decisione del Consiglio europeo che fissa al -55% l’obiettivo di emissioni inquinanti entro il 2030. Conftrasporto è a favore della transizione green, ci mancherebbe: siamo proiettati verso la sostenibilità sia sul fronte del trasporto su gomma che su quello marittimo, che sul piano della logistica più in generale. Ma in Europa mi...
leggi tutto

Veicoli industriali: fin che la barca va…

di Franco Fenoglio, esperto di autotrasporto Fin che la barca va, lasciala andare, non remare, stai a guardare. Recitava così una nota canzone degli anni ’70. Un concetto chiaro e semplice: finché tutto procede bene non vale la pena di fare grandi cambiamenti, si può stare a guardare e decidere successivamente cosa fare. Il mercato dei veicoli industriali...
leggi tutto

Like us on Facebook! Follow us on Twitter! Watch our Video! Follow us on Instagram!