Regione Lombardia, un piano per la mobilità del futuro

di Attilio Fontana*

Avvieremo un percorso con Università, Centri di Ricerca, enti e associazioni preposte, finalizzato a definire i nuovi indirizzi di programmazione per il sistema della mobilità del futuro. La mobilità innovativa, il trasporto pubblico locale negli scenari 2050, l’apporto in tema di intelligenza artificiale, lo sviluppo sostenibile, l’economia circolare e la transizione energetica sono obiettivi prioritari che Regione Lombardia ha fissato per questa Legislatura.

In concreto la proposta, a partire dallo studio degli scenari e da un’analisi di benchmark internazionale con le principali aree a forte urbanizzazione, mira a individuare priorità, ambiti critici e proposte di azione, ma anche – e soprattutto – a sviluppare iniziative pilota e sperimentazioni. Lo strumento per sperimentare progetti innovativi è il “Programma Strategico Triennale per la Ricerca, l’Innovazione e il Trasferimento tecnologico”, approvato il 19 marzo 2019 dal Consiglio che mobilita risorse per 750 milioni di euro tra fondi regionali e comunitari e alla cui stesura hanno partecipato oltre 1.500 cittadini attraverso a una consultazione pubblica online sulla piattaforma web Open Innovation. Prosegue anche la collaborazione strategica con il Politecnico di Milano per il progetto “Competence Center – sezione Simulator Room”, di istituzione e messa in rete di un laboratorio dotato di simulatore di guida autonoma che sarà presto testato anche all’Autodromo di Monza.

Nelle strategie regionali vi è la consapevolezza di dover rispondere all’urgenza (con previsione entro il 2022 di 105 nuovi treni, 300 nuovi autobus, procedure di affidamento dei servizi di trasporto pubblico da parte delle Agenzie del TPL, progetti per un nuovo servizio di navigazione sui Navigli lombardi e l’aggiornamento delle iniziative a supporto della mobilità ciclistica), ma soprattutto di dover pianificare con accuratezza il futuro. Il contesto è ricco e pronto alle sperimentazioni e il percorso per una speciale autonomia della nostra Regione non potrà che accelerare la strada intrapresa a beneficio non solo della Lombardia, ma dell’intero Paese.

*Governatore della Regione Lombardia

Like us on Facebook! Follow us on Twitter! Watch our Video! Follow us on Google+! Follow us on Instagram!