Qooder: nuovo concetto vincente di eco-mobilità

di Paolo Gagliardo*

Continua l’espansione di Qooder, azienda svizzera che in tre anni passa da un fatturato di 7 a 50 milioni, con l’obiettivo di arrivare a 100 milioni nel 2022. Un traguardo reso possibile dal lancio di 6 nuovi prodotti termici ed elettrici nel 2020 e lo sbarco in nuovi mercati tra cui gli Usa, la Russia, il Sud America e i principali mercati asiatici. Siamo solo agli inizi di una grande sfida, e al Salone diGinevra di marzo presenteremo le prime novità di una grande serie.

La nostra società non punta a grandi volumi, ma a un’alta redditività; l’anno scorso abbiamo già chiuso in sostanziale pareggio operativo e per fine 2020 abbiamo l’obiettivo di un ebitda positivo del 5% del fatturato con l’obiettivo progressivo di arrivare al 15% nel 2022.

Qooder è pronta a definire nuovi orizzonti di mobilità mantenendo l’obiettivo di progettare, ingegnerizzare e realizzare prodotti dieccellenza nel panorama tecnologico mondiale. Ecco la visione che sta dietro questa maxi offensiva di prodotto e di tecnologia. Un’offensiva che è poi l’espressione più profonda di un innovativo concetto di mobilità urbana ed extraurbana agile, compatta e sostenibile basata sulla libertà, con l’obiettivo di facilitare gli spostamenti attraverso lo sviluppo di soluzioni avanzate e concrete volte ad emozionare, superare lo stress causato dal commuting quotidiano e garantire sicurezza, stabilità e comfort su strada.

Questa la strategia dell’unica azienda del settore che ha tutta la gamma elettrica e termica, proprio per sottolineare l’impegno alla sostenibilità ambientale, che è uno dei nostri valori aziendali chiave.

*Amministratore delegato di Qooder

(da Fuorigiri-il magazine online dell'automotive)

I commenti sono chiusi

Like us on Facebook! Follow us on Twitter! Watch our Video! Follow us on Instagram! Follow us on Linkedin!