Mercato: la prima volta di Stellantis

E così Stellantis, cioè la somma dei marchi di Fca con quelli di Psa, ha debuttato ufficialmente nei dati di mercato diffusi da Anfia e Unrae relativi, per l’Italia, al mese di gennaio. Fa un certo effetto leggere la sequenza di marchi che riportiamo nell’immagine: tanti, ben 9 rispetto ai 14 complessivi (mancano Vauxhall, che riguarda solo il Regno Unito, e gli americani Chrysler, Ram e Dodge).

Lo schema giusto lo propone la tabella di Anfia, mentre Unrae cita ancora accanto a Lancia quello di Chrysler. Abarth, in entrambi i casi, viene considerato inglobato a Fiat. Di fatto, dunque, i brand sarebbero 10.

Comunque, si tratta di una corazzata di tutto rispetto, visto che il gruppo Volkswagen segue nella graduatoria – staccatissimo – con 6 marchi (Vw, Audi, Seat, Skoda, Porsche e Lamborghini). E poi le quote di mercato dei due gruppi che, senza la maledetta pandemia, rappresenterebbero meglio lo stato dell’arte: per ora 39,5% per Stellantis e 15,9% per il gruppo Volkswagen. Entrambi, inoltre, hanno iniziato il 2021 con il segno negativo alla voce immatricolazioni: -21,7% i primi e -16,1% i secondi. Ma era scontato.

La vera sfida tra i due gruppi si giocherà in Europa, in questo momento a parti invertite. In testa ci sono i tedeschi, segue il gruppo presieduto da John Elkann. A metà mese si vedrà il primo interessante riscontro, ma il vero appassionante duello, lo ripetiamo, avverrà solo una volta tornata la normalità.

Like us on Facebook! Follow us on Twitter! Watch our Video! Follow us on Instagram!