fbpx

Incubo Covid-19: Acea detta le regole alla Commissione Ue

Incubo Covid-19: Acea detta le regole alla Commissione Ue

di Eric-Mark Huitema*

È chiaro che questa è la peggiore crisi che abbia mai avuto un impatto sull’industria automobilistica. Con l’arresto di tutta la produzione e l’effettiva chiusura della rete di vendita al dettaglio, sono in gioco i posti di lavoro di circa 14 milioni di europei. Chiediamo azioni forti e coordinate a livello nazionale e dell’Ue per fornire un sostegno immediato alla liquidità per le Case automobilistiche, i loro fornitori e rivenditori. “

Apprezziamo le misure politiche che sono già state annunciate, che forniranno il supporto immediato tanto necessario per dipendenti e aziende. Ma ora abbiamo anche bisogno di un dialogo urgente con il presidente della Commissione europea per fare due cose.

In primo luogo, adottare misure concrete per evitare danni irreversibili e fondamentali al settore con una perdita permanente di posti di lavoro, capacità, innovazione e capacità di ricerca. In secondo luogo, l’Europa dovrebbe prepararsi a stimolare la ripresa del nostro settore, che contribuirà in modo decisivo alla ripresa accelerata dell’economia europea nel suo insieme.

Siamo pronti a collaborare con la Commissione europea, i governi nazionali e altre parti interessate per affrontare questa crisi in atto.

In una situazione che si sta svolgendo, è anche importante continuare la produzione e la fornitura di pezzi di ricambio, nonché le reti di assistenza dei veicoli. Ciò è essenziale non solo per il mantenimento della logistica vitale, ma anche per il lavoro dei servizi di emergenza come ambulanze, vigili del fuoco, forze dell’ordine, organizzazioni umanitarie e altri servizi pubblici (medici). Il libero flusso di medicinali, alimenti, carburanti, attrezzature e parti di approvvigionamento in tutta l’Ue deve essere garantito in ogni circostanza.

In tutta l’Unione europea, i produttori di veicoli gestiscono circa 229 impianti di assemblaggio e produzione di veicoli, impiegando direttamente 2,6 milioni di europei nella produzione. Il più ampio settore automobilistico offre posti di lavoro indiretti e diretti a 13,8 milioni di persone nell’Ue. La salute di quelle persone che sono la spina dorsale della nostra industria e delle loro famiglie è fondamentale per i produttori di automobili europei.

*Direttore generale di Acea (Associazione costruttori europei di auto)

Like us on Facebook! Follow us on Twitter! Watch our Video! Follow us on Instagram!