I regali di Pasqua ANT sostengono l’assistenza domiciliare gratuita ai malati di tumore anche in tempo di Covid

I regali di Pasqua ANT sostengono l’assistenza domiciliare gratuita ai malati di tumore anche in tempo di Covid

Quest’anno più che mai Fondazione ANT celebra la Pasqua nel segno della solidarietà, con il pensiero sempre rivolto alle persone più bisognose di cure.

A Pasqua è possibile sostenere il lavoro delle équipe sanitarie ANT scegliendo una delle tante proposte disponibili: uova di cioccolato al latte o fondenti, tradizionali colombe, ceste enogastronomiche di altissima qualità e tanto altro ancora.

I Regali di Pasqua ANT saranno disponibili con consegna a domicilio inclusa nell’offerta e si potranno ordinare sul sito ant.it nell’apposita sezione https://ant.it/regali-solidali-pasqua oppure telefonicamente nelle sedi ANT.

Ove possibile – a seconda dei colori delle diverse regioni – i prodotti di Pasqua ANT saranno anche disponibili presso i Charity Point o alle postazioni dei volontari nelle piazze.

Il sostegno dei donatori privati e delle aziende è stato ed è tuttora assolutamente indispensabile per continuare a offrire protezione a migliaia di persone fragili che la malattia tumorale rende ancora più vulnerabili di fronte alla minaccia del Covid-19. Nel corso di quest’ultimo anno così complicato, infatti, medici, infermieri e psicologi ANT hanno sempre garantito continuità all’assistenza specialistica domiciliare che portano ogni giorno – gratuitamente e in sicurezza – nelle case di oltre 3.000 persone in oltre 30 province italiane da Nord a Sud.

“ANT ha affrontato gli sconvolgimenti di questo ultimo anno con passione e determinazione grazie a solidi valori di base e a un’organizzazione fortemente strutturata – racconta Raffaella Pannuti, presidente di Fondazione ANT -. La nostra priorità è poter continuare a garantire un servizio indispensabile per tantissimi cittadini. A prescindere dall’epidemia, infatti, l’assistenza a domicilio per i pazienti cronici e degli anziani fragili è emersa chiaramente come una formula vincente in termini di protezione del paziente, sostenibilità economica e gradimento da parte delle famiglie. Faccio mie le parole di mio padre, il prof. Franco Pannuti, che diede il via all’avventura di ANT: “L’Uomo c’è, la solidarietà c’è. L’amore e la fiducia non muoiono”. Non lasciateci soli!

Like us on Facebook! Follow us on Twitter! Watch our Video! Follow us on Instagram!