Un plotone di camion a guida semi-autonoma

Ahola Transport utilizzerà i veicoli e la tecnologia Scania sulle autostrade finlandesi per testare un plotone a guida semi-autonoma formato da tre o più veicoli connessi. Durante questi test, i conducenti saranno a bordo di tutti i veicoli. A controllare l’intero plotone però, sarà esclusivamente il conducente del primo veicolo mentre gli altri mezzi saranno a guida autonoma.

Al fine di implementare nuove tecnologie di trasporto, è necessario che di pari passo ci sia accettazione pubblica e che vengano fatti passi avanti dal punto di vista della legislazione. Test in situazioni di traffico reali e con condizioni meteorologiche variabili sono quindi di fondamentale importanza. Questo accordo rappresenta un passo avanti determinante per far sì che il platooning a guida semi-autonoma diventi una realtà commercialmente percorribile.

Vantaggi per i conducenti

Hans Ahola, ceo di Ahola Transport ha sottolineato: “Per noi è importante migliorare la situazione lavorativa dei nostri conducenti di veicoli grazie all’utilizzo di nuove tecnologie. Le soluzioni pianificate ci consentono di soddisfare le aspettative del cliente sia nel rispetto degli obiettivi ambientali che per quanto riguarda la richiesta di consegne più rapide. Abbiamo acquistato il nostro primo veicolo Scania nel 1959, da qui è iniziata una collaborazione che siamo felici di incrementare grazie all’implementazione di nuove soluzioni di trasporto”.

In combinazione al platooning, le nuove funzioni di assistenza alla guida garantiranno consegne puntuali grazie ad una pianificazione ottimizzata delle tratte e ad una maggiore efficienza del trasporto. Effetti positivi dal punto di vista ambientale sono garantiti sia dall’ottimizzazione dei flussi di traffico che dalla minor resistenza aerodinamica ottenuta grazie al plotone di veicoli che garantisce minori consumi e, di conseguenza, una riduzione delle emissioni di anidride carbonica.

Cosa permette l’innovazione

Queste nuove tecnologie hanno anche il potenziale di migliorare il ruolo del conducente di veicoli industriali. Dato che l’intero plotone è guidato dal primo veicolo, gli autisti dei mezzi successivi hanno la possibilità, per esempio, di svolgere mansioni amministrative. Con una regolamentazione maggiormente flessibile dei tempi di guida e di riposo, questo aprirebbe nuove opportunità ai conducenti che effettuano tragitti lungo raggio, consentendo loro di rientrare a casa ogni sera invece di dormire a bordo del veicolo.

“Ahola Transport è un’azienda all’avanguardia che ha scelto la via della digitalizzazione per ottimizzare le operazioni di trasporto e la pianificazione delle rotte”, ha evidenziato Anders Dewoon, Director of New Business Solutions di Scania. “Con partner come Ahola Transport, abbiamo la possibilità di testare nuove tecnologie che faranno parte di un futuro ecosistema di trasporto per verificarne l’efficacia e la sicurezza”.

Scania_Platooning (2)

Scania_Platooning (1) 

Like us on Facebook! Follow us on Twitter! Watch our Video! Follow us on Google+!