Le nostre priorità in fatto di sicurezza

di Andrea Dell’Orto*

L’andamento dei primi sette mesi dell’anno (+5%) e la conferma dei volumi di luglio per il mercato delle 2 ruote ci fa intravedere un ulteriore anno soddisfacente. Gli indicatori macroeconomici sono contraddittori, sia per quanto riguarda la produzione piuttosto stagnante sia per le esportazioni in calo. L’indice di fiducia delle imprese è in flessione e si indebolisce la domanda interna, mentre l’occupazione è in leggero calo, ma aumentano i contratti a termine
In questo quadro il nostro mercato è in controtendenza e contribuisce in positivo, anche se il recupero dei volumi pre-crisi è ancora lontano. È necessaria una maggiore sensibilità per la sicurezza di chi usa le due ruote, attraverso un miglioramento delle infrastrutture con investimenti dedicati. Confindustria Ancma si sta muovendo per fare presente ai nuovi interlocutori politici la validità delle nostre proposte, con priorità al rilancio della riforma del Codice della Strada, agli incentivi per l’acquisto di abbigliamento protettivo, fino alla realizzazione di guard-rail non lesivi in caso di caduta.

Nel frattempo appaiono molto positive le premesse per Eicma 2018 che si preannuncia come un’edizione di successo sempre più internazionale, grazie all’aumento degli espositori stranieri; in fermento l’attività delle aziende che stanno mettendo a punto le novità che dovranno venire incontro all’entusiasmo degli appassionati.

*Presidente di Confindustria Ancma

Like us on Facebook! Follow us on Twitter! Watch our Video! Follow us on Google+!