Il Salone di Ginevra cambia passo e guarda al modello Ces

Maurice Turrettini, presidente del Salone di Ginevra

Il Salone Internazionale dell’ Auto di Ginevra avvierà una partnership con Messe Berlin e con Ifa, laFfiera tedesca dedicata all’elettronica di consumo, con l’intento di varare in futuro una manifestazione che punti con decisione sui veicoli a guida autonoma e collegati in rete, «per fare da contraltare al Ces di Las Vegas». La novità è stata annunciata dal presidente del Salone, Maurice Turrettini, durante la tradizionale presentazione del Motor show svizzero a Milano. Ginevra aprirà i battenti dall’8 al 18 marzo, preceduto il 6 e 7 marzo dai due giorni dedicati alla stampa. Saranno presenti 180 espositori, previste 110 anteprime di cui 89 mondiali, ma vi sarà anche qualche defezione, come quella di Opel, Ds, Infiniti, Cadillac e Chevrolet. «Sono defezioni in linea con una tendenza che si sta diffondendo – ammette Turrettini – anche Francoforte si è confrontata recentemente con un notevole numero di marchi assenti e una diminuzione dei visitatori. Alcuni marchi preferiscono altri format espositivi e partecipano a saloni dedicati all’elettronica come il Ces di Las Vegas. Per questo Ginevra deve reagire, allinearsi alla tendenza e continuare il suo sviluppo.

Verso le nozze con Berlino

L’alleanza con Berlino dovrebbe quindi «rappresentare il contraltare del Ces, insieme dovremmo creare una manifestazione organizzando due volte l’anno, a Berlino e Ginevra, stand e convegno sul tema delle auto con guida autonoma e collegate in rete, puntando l’attenzione sull’elettronica applicata all’ auto. In questo modo Ginevra potrà continuare a essere un luogo di incontro irrinunciabile per il settore Automotive, indicando il futuro della mobilità in un mondo sempre più caratterizzato dall’elettronica e dall’infotainment».creare una manifestazione organizzando due volte l’anno, a Berlino e Ginevra, stand e convegno sul tema delle auto con guida autonoma e collegate in rete, puntando l’attenzione sull’elettronica applicata all’ auto. In questo modo Ginevra potrà continuare a essere un luogo di incontro irrinunciabile per il settore Automotive, indicando il futuro della mobilità in un mondo sempre più caratterizzato dall’elettronica e dall’infotainment».

Like us on Facebook! Follow us on Twitter! Watch our Video! Follow us on Google+!