Il governo prenda nota e agisca

di Romano Valente*

La necessità di ricambio delle giacenze a fronte delle nuove metodologie di misurazione delle emissioni dei veicoli (WLTP e RDE) ha contribuito al recente trend positivo dell’Europa (+29,8% ad agosto), anche se pesa ancora il rallentamento delle immatricolazioni nel Regno Unito e in Italia che non riesce ad attivare un’efficace politica di rinnovo del parco circolante.

Così, in vista della prossima Legge di Stabilità, Unrae raccomanda di stimolare la sostituzione del vecchio parco circolante; ridurre la pressione fiscale per gli automobilisti (accise, bollo, Ipt, superbollo); investire sull’infrastrutturazione e le smart road attraverso lo sviluppo di stazioni di ricarica standard e rapida, sia pubbliche che private/condominiali; armonizzare gli interventi regolatori della mobilità prima dei provvedimenti invernali con l’istituzione di una Cabina di regia nazionale.

*Direttore generale di Unrae

Like us on Facebook! Follow us on Twitter! Watch our Video! Follow us on Google+!